Notice: Undefined variable: provenienza in /var/www/vhosts/guidamonaci.it/httpdocs/ajax/gm_analytics.php on line 31 Case History > Riccardo Dell'Anna, un imprenditore "sognatore" concreto contro la crisi | Guida Monaci

Riccardo Dell'Anna, un imprenditore "sognatore" concreto contro la crisi

di Dell'Anna Editori s.r.l.
In un momento di crisi economica c'è chi va controcorrente e decide di investire sui giovani e su nuovi progetti editoriali.
“Se ognuno si impegnasse a dare il doppio del bene che riceve, valorizzasse i pregi degli altri e sminuisse i difetti, desse significato ai veri valori e l’esempio ai propri figli, avremmo un mondo migliore! Spesso ci si accontenta di AVERE OGGI, rimandando la scelta di ESSERE a DOMANI, non considerando che OGGI è già il DOMANI di IERI”.
Era questo il testo del messaggio di auguri di Natale 2012 spedito ai suoi collaboratori da Riccardo Dell’Anna, giovane imprenditore pugliese a capo di cinque aziende. Una vera e propria filosofia di vita e di lavoro. A poco più di 40 anni Dell’Anna è a capo di una delle case editrici più fiorenti in Puglia che, in un periodo di crisi come quello che si sta vivendo da oltre tre anni, crede ancora nel potere dei sogni, investe nei giovani e la sua parola d’ordine è agire oggi per diventare quello che si desidera domani. Dell’Anna ha chiari i suoi obiettivi immediati: investire sulla carta stampata e immettere nuovi prodotti sul mercato nel 2013.
Perché decidere di investire proprio in questo periodo di crisi?
Sin da quando la mia azienda è nata, con la prima rivista dedicata soltanto alla regione Puglia, abbiamo sempre cercato di crescere: Lady Sposa nasce nel 1999 e nel 2001 Ambiente Casa, sempre a carattere regionale. Nel 2004 abbiamo deciso di espanderci e queste due pubblicazioni sono diventate nazionali. Nel 2010, in piena crisi economica, abbiamo deciso, apparentemente in controtendenza, di investire ed espanderci in un piano che sta continuando ancora oggi. Tre anni fa hanno visto la luce le nuove testate. Adesso abbiamo quattro riviste distribuite a livello nazionale, tre riviste online e quasi 70 persone impiegate in redazione, compresi i free lance. Oggi stiamo preparando il lancio su carta stampata delle tre riviste online: Tour italiano per itinerari nelle 110 province italiane; Made in Italy 100, una vetrina per le eccellenze italiane in svariati settori e Gran classe per tutto ciò che è esclusivo.
Mentre dopo 80 anni di storia, Newsweek, lo storico settimanale americano ha abbandonato l’edicola per dedicarsi interamente alla versione on line, lei va in controtendenza e punta sulla carta stampata, perché?
Mi piace scommettere, mi piace dare largo ai giovani e alle loro idee. Sono sicuro che prima o poi questa congiuntura economica negativa passerà e noi saremo pronti a cavalcare l’onda della ripresa. Io ritengo di appartenere a quella schiera di imprenditori che nel periodo di crisi non rimane ad aspettare l’avvento di tempi migliori, ma incrementa il numero degli occupati e investe. Certo, un’alea di rischio c’è, ma quando i progetti sono innovativi come credo lo siano i nostri, prima o poi mieteranno i successi che meritano.
Qual è l’obiettivo delle sue nuove pubblicazioni?
L’obiettivo è rimasto immutato nel tempo. L’aspirazione del gruppo editoriale Dell’Anna è quella di realizzare pubblicazioni di pregio rivolte a un pubblico mirato, con una distribuzione capillare che ha un prezzo di copertina strategico, senza perdere di vista la territorialità grazie alle guide regionali e pluriregionali per alcune delle nostre edizioni. Queste sono le caratteristiche che hanno reso negli anni le nostre riviste vincenti e hanno fatto sì che la Dell’Anna crescesse anche in un periodo di crisi.
Qual è il segreto del suo successo?
Come i cuochi non rivelano l’ingrediente segreto dei loro piatti più prelibati, non posso svelarle la mia ricetta. Sicuramente ad avermi fatto arrivare fino a qui sono state le mie grandi passioni, la voglia di crescere e di innovare ambendo a raggiungere traguardi sempre più lontani. La strada per raggiungere gli obiettivi non è mai in discesa e quando capitano momenti di sconforto ripenso alle parole dello storico Thomas Fuller “Tutto è difficile prima di essere semplice”, stringo i denti e vado avanti. E poi ho sempre pronto un piano di riserva. Un insegnamento che ho imparato da mio padre. È così che sono arrivato a guidare cinque piccole aziende: la casa editrice Dell’Anna Editori, la Richardel Murano che produce e commercializza corpi illuminanti; la società immobiliare Findel;, la Edi & Call una società di servizi all’impresa nei settori marketing, comunicazione, consulenza e formazione, e Boomerang village, un complesso turistico-residenziale.
Lei è il classico imprenditore di successo che si è fatto da sé. Per diventare come lei che qualità bisogna possedere?
Non c’è una ricetta unica per diventare imprenditore di successo. A me è capitato. Sono stato sicuramente un po’ fortunato, ho avuto ottimi insegnamenti di vita dalla mia famiglia, ho sempre cercato di ascoltare i miei collaboratori e non mi sono mai arreso di fronte alle difficoltà. Per diventare un imprenditore, un uomo o una donna di successo, bisogna credere in quello che si fa, in tutti i settori. Bisogna saper rischiare sapendo, però, fin dove ci si può spingere. Bisogna saper fare squadra e guardare quotidianamente oltre il proprio naso per comprendere le strategie giuste da seguire. Credo che il successo comunque non si misuri soltanto dai traguardi raggiunti in campo professionale. È importante quando ritorni a casa trovare ad aspettarti il calore di una famiglia. Per me, ad esempio, il fine settimana è sacro e lo dedico esclusivamente ai miei tre splendidi figli e a mia moglie. Sono loro la mia fonte di ispirazione quotidiana.

Maria Chiara Ferraù

 
Guida Monaci FEPA - Fatturazione elettronica
Marche & Marchi












A Milano UK Trade & Investment (UKTI) celebra l'eccellenza italiana. Tra le aziende premiate anche Viasat Group

Giunta alla nona edizione, la cerimonia degli UK-Italy Business Awards celebra i risultati raggiunti dalle aziende che hanno investito nel Regno Unito...

Gentilini a 125 anni raddoppia impianti,apre a Castel Madama Da Poste emissione da collezione. Zingaretti, identifica Roma

Celebra i 125 anni di attività l'azienda Biscotti P. Gentilini, una icona della capitale...

TIM e Viasat al Big Data Jam, premiate le idee più originali e innovative

Big Data for big ideas, scatena l’innovazione. È con questo slogan che TIM ha creato un contest, giunto alla 3° edizione...

Fondazione Roma - Sanità, in Campidoglio il convegno “Alzheimer XVII: Scienza e conoscenza per una comunità amichevole”

Il 18 settembre nella Sala della Protomoteca

Viasat: DDL Concorrenza Scatola Nera e RCAuto

Sfatiamo alcuni luoghi comuni

I laureati LUISS ed il desiderio di give back

Si è tenuta l'Assemblea 2015 dell'Associazione Laureati LUISS, un network in forte crescita a livello internazionale.

WITTENSTEIN SPA - Company Profile

WITTENSTEIN SPA è la filiale italiana di WITTENSTEIN alpha, una delle 8 divisioni del Gruppo WITTENSTEIN AG, leader nel settore dell’automazione di precisione. Da oltre 30 anni l'azienda offre soluzioni personalizzate che vanno dai riduttori epicicloidali e angolari a servoattuatori rotativi e...

Prosegue la crescita internazionale di Viasat Group: dopo Spagna e Regno Unito sbarca nel mercato Est europeo

Prosegue il progetto di internazionalizzazione di Viasat Group. Avviato nel 2013 con la creazione in Spagna di Viasat Servicios Telemáticos

Feed RSS Feed RSS

News Adnkronos




Il sistema sta elaborando la tua richiesta.
Attendi.